17 settembre 2014

Collega tramite Wi-Fi fino a cinque tablet o smartphone con Verbatim MediaShare Wireless

CONDIVIDI ARTICOLO

Verbatim presenta MediaShare Wireless – un dispositivo portatile che collega tramite Wi-Fi fino a cinque tablet o smartphone abilitati permettendo di visualizzare, riprodurre, trasmettere ed effettuare il back up di foto, video e file musicali simultaneamente ed ovunque.

 

  • MediaShare connette contemporaneamente fino a 5 dispositivi per condividere video, musica e dati98243_Global_No_Packaging_Angled_4_300dpi

  • Porta USB interna e slot di memoria SD che permettono un semplice accesso ai contenuti da un hard drive USB portabile, un USB drive o da una memory card SD e consentono l’espansione della memoria disponibile su smartphone e tablet

  • Carica e scarica contenuti in modalità wireless da e verso il tablet o lo smartphone

  • Effettua il back up sicuro delle foto e dei video dallo smartphone o tablet allo storage fisico senza bisogno di un computer

  • Fino a 9 ore di riproduzione video continua*

  • App iOS e Android Mobile disponibili gratis su AppStore o Google Play

  • Protetto da password di accesso wireless ai file, conserva i dati al sicuro

  • MediaShare funge da ponte Internet/WAN in modo da poter continuare ad utilizzare internet, mentre si trasmettono i contenuti in streaming

  • Favorisce la condivisione di contenuti multimediali in movimento

  • Assicura una ricarica di emergenza per lo smartphone tramite la connessione USB

Per i momenti in cui non è molto pratico accedere a un computer o lo spazio d’archivio è limitato, il dispositivo portatile crea la propria rete Wi-Fi che permette agli utenti di trasferire in wireless o archiviare in modo sicuro e veloce i file multimediali da un iPad, iPhone, iPod Touch o un dispositivo basato su Android. Ad esempio, MediaShare Wireless di Verbatim può aiutare a intrattenere i bambini nei lunghi viaggi trasmettendo in streaming sul tablet, smartphone o lettore multimediale portatile i contenuti multimediali scelti dai genitori.

Beneficiando di uno slot di memoria SD e di una porta USB interna, MediaShare Wireless permette agli utenti di incrementare senza limiti e in un modo conveniente la capacità di dati di un network di tablet e smartphone tramite schede SD, micro SD Card con adattatore, unità USB e dischi rigidi esterni. MediaShare è in commercio senza capacità di archiviazione interna.

Allo stesso prezzo di fabbrica necessario ad aumentare di soli 16GB lo spazio d’archiviazione del più venduto tablet del mercato, grazie a Mediashare è, invece, possibile aggiungere l’equivalente di almeno sei schede SD da 16 GB o unità USB o di un disco rigido portatile da 1TB.

Un’intuitiva app di MediaShare Wireless, disponibile per il download da iTunes e Google Play rispettivamente per dispositivi iOS e Android, consente agli utenti di gestire tutti i contenuti (ad esempio, la copia di file tra dispositivi e Wireless MediaShare) e, inoltre, fornisce un ponte verso altre reti LAN wireless per garantire la connessione ad internet mentre vengono scambiati i file.

MediaShare Wireless pesa solo 127g e misura 112 mm x 79 mm x 14mm, più o meno le stesse dimensioni di uno smartphone, il che lo rende comodo da trasportare. Utilizza una batteria ricaricabile agli ioni di litio da 3000mAh che garantisce fino a 9 ore di continua riproduzione di film in streaming*. Un cavo micro USB è venduto con il prodotto per consentire la ricarica e il trasferimento dei dati.

Al prezzo di soli € 69,99 MediaShare Wireless di Verbatim è disponibile per l’acquisto on-line e nei punti vendita si tutta Europa.

56 commenti

  1. Sono una ragazza di 16 anni e da moltissimo tempo sono fissata con l’idea che voglio imparare a suonare la batteria. Appena sento una semplice musichetta mi viene subito da concentrarmi sul ritmo e faccio finta di star suonando la batteria, e lo stesso faccio quando ascolto musica rock e metal. Inoltre uno dei migliori amici è batterista quindi mi fa venir ancora di più la voglia di imparare a suonarla. Sfortunatamente questo amico non può insegnarmi, quindi devo aspettare che nel mio piccolo paese facciano qualche corso. Volevo chiedere a chi ne sa qualcosa se a quest’età potrei ancora farcela e se è molto difficile da imparare a suonarla. Grazie mille :)

  2. Ho 16 anni e dovrei andare a lavorare ma non so da dove iniziare a cercare lavoro.
    AIUTATEMI PER PIACERE !

  3. Salve ho 16 , starei cercando un lavoretto , ma non ho in mente nessuno , mi intendo con il commercio ,con le vendite , conosco circa 6 lingue ma non tutte alla perfezione.
    se potete consigliarmi dove chiedere, o se magari sapete qualcosa o vi interessa, rispondete per favore!!!
    10 punti
    grazie!
    Ho mandato il CV online a tutti i supermercati che conoscevo

  4. Posso iniziare a fare pattinaggio artistico avendo 16 anni?
    Quando ero piccina (7/8 anni) ho fatto 3 anni di pattinaggio artistico, ottenendo anche degli ottimi risultati. Successivamente ho smesso, e ora che ho 16 anni (quasi 17) vorrei ricominciare.
    Ora come ora mi ritrovo a saper pattinare conoscendo le basi e qualche semplice passo come quello incrociato.
    A parer vostro posso ricominciare?

  5. Sapreste dirmi se ci sono controindicazioni sul prendere ormoni anticoncezionali a 16 anni?

    Non ditemi di usare il preservativo e non criticate la mia età, perché la mia domanda è precisa ed è questo ciò che vorrei sapere, solo io posso sapere se sono psicologicamente pronta ad un rapporto.

    Grazie e buona giornata!

  6. a 16 si è cresciuti abbastanza. è normale che nonostante ci sia un sacco di gente veramente cessa al mondo ci si senta brutti? cioè per esempio io mi guardo allo specchio e magari mi piace il mio sguardo il mio naso però poi comincio a trovare un sacco di difetti ovunque…secondo voi questo cosa significa? che mi sto troppo a guardare allo specchio? che so badare solo ai particolari? che sono troppo insicuro di me stesso?

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

shared on wplocker.com